Tricopigmentazione

IN COSA CONSISTE LA TRICOPIGMENTAZIONE DEL CUIO CAPELLUTO?

 

La tricopigmentazione è una metodologia di micropigmentazione specifica per il cuoio capelluto in grado, attraverso il deposito di specifici pigmenti nella cute, di riprodurre la presenza realistica del capello.
La tricopigmentazione risponde all’esigenza di risolvere i problemi di calvizie ricreando la presenza di capelli in maniera estremamente realistica, ma allo stesso tempo eliminando gli svantaggi delle altre soluzioni più utilizzate quali: fibre di cheratina, protesi, camouflage ecc.
E’ un rimedio efficace sia per gli uomini che per le donne.
Si tratta di una delle metodologie più innovative e recenti, in grado di risolvere ansie e frustrazioni derivanti da situazioni di calvizie e diradamenti. Può essere alternativa o complementare ad altre soluzioni, infatti non ha nessuna controindicazioni qualora chi ha effettuato tricopigmentazione si sottoponesse a trapianto di capelli, terapie farmacologiche.


Questa metodologia non va confusa con un comune tatuaggio del corpo, né va eseguita da un tatuatore tradizionale. Le differenze tra le due tecniche sono infatti radicali: la tricopigmentazione semipermanente introduce appositi pigmenti riassorbibili e reversibili; la metodologia è specifica e diversa da quella di esecuzione di un tatuaggio; i pigmenti vengono introdotti in uno strato superficiale del derma a differenza del tatuaggio classico che li deposita più in profondità; la strumentazione è completamente differente e studiata per lavorare sul cuoio capelluto.



TRICOPIGMENTAZIONE, TRE DIVERSI TIPI:
La tricopigmentazione utilizza diverse tecniche differenti a seconda del tipo di correzione da effettuare ed effetto da ottenere: effetto capello rasato, effetto densità, copertura delle cicatrici.
TIPO RASATO:
I capelli rasati sono una scelta frequente di molti uomini per alcune ragioni: sono facili da mantenere e rispecchiano una moda attuale. Il capello rasato è pratico e migliora l’aspetto del capo in presenza di calvizie e diradamenti marcati.
Attraverso la tricopigmentazione è possibile riprodurre un effetto di capello
rasato quasi indistinguibile dal resto dei capelli, anche osservando la cute da vicino. E’ l’ideale per chi porta i capelli rasati, chi non è idoneo ad un effetto densità e chi è affetto da alopecia areata totale o universale.
TIPO DENSITÁ:
L’effetto densità ricrea otticamente una chioma più folta ed è indicato in situazioni di diradamento dei capelli medio/lunghi. L’obiettivo di questa tecnica è quello di ridurre o eliminare la visibilità del cuoio capelluto con relative trasparenze, infoltendo i capelli già presenti.
L’effetto densità è una valida soluzione per la calvizie femminile.
TIPO COPERTURA CICATRICI:
La presenza di cicatrici sullo scalpo è dovuto spesso a interventi di autotrapianto di capelli.
Poiché il capello, come qualsiasi pelo, è assente nelle cicatrici, la tricopigmentazione va a ricrearne l’effetto, ottenendo il miglior effetto con i capelli rasati.
Si effettua su cicatrici in ottimo stato di guarigione.


Per una consulenza GRATUITA telefona allo 01119909088 – 3397589380 oppure inviaci una mail a rosanna.dellolio.pmu@gmail.com